Un altro film di cui vogliamo parlare oggi si chiama IO ed è stato prodotto da Netflix. Questo film di genere sia fantascientifico che drammatico è stato pubblicato nel 2019 ed ha riscosso da subito un enorme successo tra il pubblico. Oggi vogliamo presentarvelo, magari vi piacerà come il nostro preferito Vanishing il Film del 2010. Il film è reperibile su altadefinizione in maniera del tutto gratuita, quindi non dovete preoccuparvi. In fondo troverete anche il trailer, in modo da poter vedere una breve anteprima e capire se è di vostro gradimento!

Il 2019 è l’anno delle nuove stagioni e nuove serie su Netflix. L’anno parte con il botto per la piattaforma streaming più famosa del mondo, che propone nuovi titoli e serie originali. Anche con i film non scherza e propone “Io”, uscito il 18 Gennaio. Un film post-apocalittico che vi farà rimanere incollati allo schermo fino alla fine.

Io: la trama

In un futuro lontano, la Terra è diventata tossica e non permette più di ospitare la vita umana. Diventa inadatta per gli uomini, che comunque riescono ad abbandonare il pianeta (in pochi) e trasferirsi su un altro. Non si tratta di Marte, bensì di Io un piccolo pianeta definito una delle lune di Giove. Sam Walden è uno dei pochi uomini rimasti in vita sulla Terra e vive ad alta quota, dove l’aria è ancora respirabile. Ma non per molto. Sam comincia ad inviare messaggi via radio per capire se è l’unico sopravvissuto sulla Terra, in attesa di risposta. In seguito verrà contattato da Micah con cui collaborerà per raggiungere l’ultimo shuttle disponibile per lasciare la terra. Intanto i due pensano anche ad una soluzione utile a “guarire” la Terra. C’è chi non ha gradito questo film…

Io: prevedibile eppure innovativo

Un tipo di film già proposto moltissime volte, come ad esempio “Io sono Leggenda”, tanto per citare uno degli ultimi film del genere diventati famosi. Eppure “Io” colpisce, la trama risulta innovativa e presenta numerosi colpi di scena che riusciranno a tenervi attaccati allo schermo. In questo film, sono solo due gli uomini rimasti sulla terra e colpisce la dolcezza e la raffinatezza delle relazioni tra i due. Oltre alle esplosioni, strani condizioni climatiche e al fattore ansia, dovuto al fatto che i due non sanno fino a quando riusciranno a sopravvivere, questa volta il post-apocalittico si intreccia anche con una vera e propria storia. Non solo sopravvivenza quindi, ma spazio ad emozioni come solitudine e rassegnazione così come l’eterna ricerca di una soluzione.